Google+ Badge

lunedì 22 agosto 2016

Migranti: Emiliano, in 'ghetto' Foggia associazione mafiosa

Risultati immagini per ghetto di rignano

Migranti: Emiliano, in 'ghetto' Foggia associazione mafiosa

'Lucra su 'servizi' prostituzione, droga e mano d'opera'

 BARI- "Nel 'gran ghetto' della provincia di Foggia è nata ed è cresciuta una vera e propria associazione mafiosa che, avvalendosi della forza di intimidazione che deriva dal vincolo associativo perdurante da anni tra i capi ed organizzatori del campo stesso, ha determinato una condizione di assoggettamento e di omertà che induce tutti i lavoratori agricoli stranieri che giungono nell'area a dover risiedere nel ghetto per poter sperare di ottenere un lavoro attraverso i caporali che pure fanno parte della organizzazione". Lo scrive su Facebook il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, parlando del cosiddetto 'ghetto' in cui vivono, in condizioni igienico-sanitarie precarie, i lavoratori migranti impiegati nella raccolta di pomodori. "Chi non risiede nel 'gran ghetto' o in altri luoghi minori egualmente controllati - prosegue Emiliano - non può ottenere un ingaggio. L'organizzazione dunque lucra sui 'servizi' offerti al campo (affitto delle baracche, cibo, bevande, prostituzione, droga, e naturalmente l'intermediazione della mano d'opera) per ottenere un vantaggio economico". "Le aziende agricole pugliesi e soprattutto non pugliesi che alimentano il circuito nelle fabbriche del pomodoro sempre più in crisi per la concorrenza estera - rileva Emiliano - devono per forza fare riferimento ai caporali collegati al ghetto per trovare manodopera che non potrebbero ottenere altrimenti".
    fonte (ANSA).
Risultati immagini per ghetto di rignano

giovedì 18 agosto 2016

Usa, le mail trafugate a George Soros finiscono online: “È architetto di ogni colpo di Stato degli ultimi 25 anni”

Usa, le mail trafugate a George Soros finiscono online: “È architetto di ogni colpo di Stato degli ultimi 25 anni”

Dc Leaks pubblica i file rubati dai database della Open Society Foundation dell'imprenditore ungherese americano: "A causa sua e dei suoi burattini gli Stati Uniti sono considerati come una sanguisuga e non un faro di libertà e democrazia"
Ci sono i dossier sulle elezioni Europee del 2014 ma anche quelli sul voto nei singoli Stati, i fascicoli sui finanziamenti elargiti alle organizzazioni non governative di tutto il mondo e persino i rapporti sul dibattito politico in Italia ai tempi della crisi dell’Ucraina. Sono solo alcuni dei documenti rubati dai database della Open Society Foundation di George Soros. Appena pochi giorni faBloomberg aveva raccontato che, oltre ad aver violato i server delpartito Democratico, avrebbero anche trafugato le mail dell’imprenditore americano.
E adesso Dc Leaks ha varato soros,dcleaks.com, un portale interamente dedicato ai documenti trafugati dalle caselle mail del magnate statunitense. Nove categorie – Usa, Europa, Eurasia, Asia, America Latina, Africa, World bank, President’s office,Souk – migliaia di documenti consultabili online o da scaricare in pdf.
Dentro c’è un po’ di tutto: commenti sulle elezioni nei Paesi di mezzo mondo, rapporti sui “somali nelle città europee” e sul bilancio di previsione statunitense, ma anche dossier sulla crisi tra Russia e Ucraina con una serie di allegati che spiegano la posizione dei vari stati Europei sulla vicenda.
In homepage, poi, c’è un post che spiega il motivo della pubblicazione dei file. “George Soros – scrivono gli hacker –  è un magnate ungherese- americano, investitore , filantropo, attivista politico e autore che, di origine ebraica. Guida più di 50 fondazioni sia globali che regionali. È considerato l’architetto di ognirivoluzione e colpo di Stato di tutto il mondo negli ultimi 25 anni . A causa sua e dei suoi burattini gli Stati Uniti sono considerati come una sanguisuga e non un faro di libertà e democrazia. I suoi servi hanno succhiato sangue a milioni e milioni di persone solo per farlo arricchire sempre di più. Soros è un oligarca che sponsorizza il partito Democratico, Hillary Clinton, centinaia di uomini politici di tutto il mondo. Questo sito è stato progettato per permettere a chiunque di visionare dall’interno l’Open Society Foundation di George Soros  e le organizzazioni correlate. Vi presentiamo i piani di lavoro , le strategie , le priorità e le altre attività di Soros. Questi documenti fanno luce su uno dei network più influenti che opera in tutto il mondo”.
fonte http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/08/17/usa-le-mail-hackerate-a-george-soros-finiscono-online-e-architetto-di-ogni-colpo-di-stato-degli-ultimi-25-anni/2979321/

IL REFERENDUM SULLE RIFORME COSTITUZIONALI E' ILLEGITTIMO


IL REFERENDUM SULLE RIFORME COSTITUZIONALI E' ILLEGITTIMO, PERCHE' INDETTO DA UN GOVERNO ILLEGITTIMO, NOMINATO DA UN PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA ILLEGITTIMO E DA UN PARLAMENTO ILLEGITTIMO (VEDI SENTENZA DELLA CORTE COSTITUZIONALE DEL GENNAIO 2014, FIRMATA DALLO STESSO MATTARELLA). DI CONSEGUENZA TALI ILLEGITTIMI RAPPRESENTANTI NON SONO LEGITTIMATI NE' A RIFORMARE LA COSTITUZIONE NE' A LEGIFERARE NE' AD APPLICARLE LE LEGGI. LA PROPAGANDA PER IL SI' E PER IL NO (SOLITI CONTRASTI FRA LE LOBBY DI REGIME, COL SOLO FINE DI CONSERVARE IL POTERE) HA LO SCOPO RECONDITO DI PORTARE ALLE URNE IL 51% DEL POPOLO E, ATTRAVERSO TALE MAGGIORANZA, TROVARE LEGITTIMAZIONE A RESTARE FINO AL 2018 E TOGLIERE LA LEGITTIMA POSSIBILITA' AL POPOLO DI CACCIARLI, NON ANDATE A VOTAREEEEEEEEEE
Ciro Scognamiglio
https://www.facebook.com/groups/724641727588241/1171432779575798/?notif_t=group_activity&notif_id=1471511560726437


mercoledì 17 agosto 2016

Salutame a Soros


SALUTAME A SOROS - LA FONDAZIONE DELLO SPECULATORE AMERICANO INDIVIDUA I POTENZIALI “ALLEATI AFFIDABILI AL PARLAMENTO EUROPEO” CHE SI POTREBBERO RECLUTARE COME LOBBYSTI. GLI ITALIANI? CÉCILE KYENGE, SERGIO COFFERATI, BARBARA SPINELLI E ALESSIA MOSCA


fonte http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/salutame-soros-fondazione-speculatore-americano-individua-130552.htm


Nel 2012 il piddino Lapo Pistelli dichiarava”Centinaia di jihadisti confluiscono in Siria per rovesciare Assad e ciò costituisce un fatto positivo!”

lapo pistelli

Non dimentichiamo personaggi disgustosi, come il responsabile PD sezione Esteri, tal Lapo Pistelli, che nel 2012 affermava: “centinaia di jihadisti confluiscono in Siria per rovesciare Assad e ciò costituisce un fatto positivo”.
Ascoltate le parole di questo disgustoso criminale. Chi ha votato per questa gentaglia si reputi complice di crimini contro l’umanità!! Spero che a breve questi subumani finiscano a marcire in galera per il resto dei loro giorni. Chi è costui ad esultare sulla caduta di un presidente di un paese estero eletto dal proprio popolo? Ma soprattutto come fa ad esultare sull’ingresso in Siria di TERORRISTI che oggi colpiscono in Europa e nel mondo? Questi personaggi meritano la galera, dove sono i magistrati?
Ascoltate le parole e ricordatevi di questi escrementi dell’umanità che hanno portato solo male al nostro paese e al mondo intero! Cosa molto grave è che il video è ancora caricato sul suo canale youtube. Inaccettabile!!
fonte https://disquisendo.wordpress.com/page/2/

I Segreti Occulti del Vaticano su La Creazione del Profeta Maometto di Alberto Rivera, ex Sacerdote Gesuita

" La distruzione del Tempio di Gerusalemme", di Nicolas Poussin (1637)
"Dunque , non abbiate paura degli uomini. Tutto ciò che è nascosto sarà messo in luce, tutto ciò che è segreto sarà conosciuto".
Matteo 10:26

Nota dell’editore:
Non sappiamo né quando, né dove ci troveremo di fronte ad un tipo di notizia veramente rivelatrice, degna di condividere con tutti voi:
- Come il Vaticano creò l’Islam -

La sconcertante storia raccontata dall’ex sacerdote gesuita Alberto Rivera per il Cardinale Bea quando ancora faceva parte del Vaticano.

Nota del traduttore
Anche se, com’è ovvio, questa è un’informazione super sensibile (da verificare) e mette a nudo il Vaticano e i suoi piani nefasti durante i secoli, hanno fatto una brutta propaganda contro l’autore della stessa …


Perciò metto questo collegamento per farvi conoscere chi era realmenteAlberto Rivera.
Per gli altri, suggerisco solo di avere una mente aperta, critica e compassionevole per cercare di comprendere tutta l’oscura trama dietro le quinte del Vaticano, poiché senza arrivare ad affermare che quanto scriviamo sia assolutamente certo, la cosa che è chiara è chi rappresenta realmente quest’Istituzione.
Che pensate di una pubblicazione in forma "cartone animato" per scoprire l’importante storia soppressa dal Vaticano/Gesuiti della creazione dell’Islam e del fondatore dell’Islamismo, il profeta Maometto?

Come dall’introduzione di quanto state per leggere:
"Questa informazione proviene dal signor Alberto Rivera, ex sacerdote gesuita, dopo la sua conversione al cristianesimo protestante. E’ un estratto da Il Profeta, pubblicato da Chick Publications PO Box 662, Chino CA 91708.Dalla sua pubblicazione e dopo vari tentativi falliti contro la sua vita, si dice che morì all’improvviso per un’intossicazione alimentare. La sua testimonianza non deve passare sotto silenzio.Il Dr. Rivera continua a parlarci".
Nota della redazione
La questione non mi stupisce per nulla e spiegherebbe certe similitudini delle due religioni, l'Islam riconosce Gesù Cristo come profeta, la Madonna e l'Arcangelo Gabriele per esempio al contrario di quella giudaica per la quale Gesù Cristo era un porco, vedi il Talmud, ma si sa per loro eletti del Signore noi siamo, tutti gli altri, i Goyim, i gentili, solo animali per servirli con sembianze umane per non infastidirli, poi da eliminare così che diventino padroni di tutti i regni e i tesori della terra.
Quello che però andrebbe a confermare pare, il racconto, è che dietro tutti i disegni criminali planetari ci sia la Chiesa Cattolica Romana che è cosa diversa dai Cristiani, che in effetti ne ha uccisi in quantità nel tempo, cosa che sistematicamente ogni tanto ricercando te la ritrovi davanti, viene da pensare che dopo aver inventato l'Islam usino la psicopatologia giudaica e non solo per i loro fini criminali, come per altro hanno fatto per tutto il medioevo utilizzandoli come Guardiani della Camera del Tesoro e far ricadere su di loro le loro colpe verso il popolo, la cosa si evince anche in Il Giudaismo è il Modello per il "Nuovo Ordine Mondiale" totalitario.
Come ho già scritto in altri articoli c'è sempre bisogno di una manovalanza per fare "il lavoro sporco", il sistema è sempre lo stesso "dividi et impera", "combinazione" lo troviamo anche quì a conferma se ce ne fosse stato il bisogno, nel tempo fomentare e utilizzare i vari gruppi creati ad hoc, satanico ...
Ben letto ed interpretato rende tutta una serie di conferme e risposte.
Per completezza informativa inserisco quanto trovato in un forum web spagnolo:

MORTE DI ALBERTO RIBERA« 3 Mar 2008, 08:13:00»Ciao a tutti, Dio vi benedicaLeggendo una pagina Web, ho trovato questo:MORTE DI RIBERAUn portavoce molto vicino a Rivera, ha dichiarato:Desideriamo informarvi che il 20 giugno 1997, il caro fratello nel Signore, Alberto Rivera è stato avvelenato, e la chiesa del nostro Salvatore, ha perso un altro santo da mani criminali.Alberto è stato ucciso nella sua congregazione da persone che conosceva. Queste persone erano vestiti da santi dell'Altissimo, e svolto il ruolo di santi, al fine di uccidere e distruggere i santi che amano la parola di Dio?Alberto Rivera, che è stato diffamato e calunniato molto molte volte, e molti altre è sfuggito a vari tentativi di essere ucciso alla fine ha ceduto alle le mani dei suoi carnefici. Possiamo dire senza timore di smentita , che ha dato la sua vita per difendere ardentemente la fede una volta trasmessa ai santi (Giuda 3, 4)".
FONTE: si tratta di un sito web, che a mio avviso, non può essere messo.
FONTE: si tratta di un sito web, che a mio avviso, non può essere messo.BENEDIZIONI
Come da programma, non è il primo e nemmeno l'ultimo ... e quì si rivelano gli ovvi mandanti Gerard Bouffard ex vescovo del Guatemala: i gesuiti controllano il Vaticano e il Nuovo Ordine Mondiale.

Più informazioni e illustrazioni a colori che lo riguardano e altro materiale attinente si trovano disponibili da vedere e comprare su
www.choosinglife.net/Islam.htm.

Vista la natura provocatoria di questo materiale, (E.Y.) ho sollecitato Rick Martin a contattare Eric John Phelps, amico della Rivista SPECTRUM e autore del lavoro di ricerca di grande successo: ASSASSINI DEL VATICANO (VATICAN ASSASSINS), per conoscere la sua opinione al riguardo.

Questo è quanto Eric ha risposto via mail:
"Questo fa parte della serie dei comics di Chick Publications, dal titolo Il Profeta. Ed è assolutamente vero. L’Islam è una spada della Chiesa messa in evidenza da coloro che sono stati assassinati per mano dei Musulmani negli ultimi 100 anni."
Eric ha anche detto in un suo comunicato posteriore che il Dr. Alberto Rivera aveva comunicato pubblicamente questa informazione per la prima volta nel 1988.

Anche se Eric avesse voluto aggiungere altre venti pagine con ulteriori dettagli di questo documento per saggiare la mano di Roma su tutto ciò,analisi di Eric Phelps di un recente esempio della tipica doppia natura della propaganda del Vaticano, si potrebbe seguire il filo abbastanza facilmente con i mezzi controllati dai suoi burattini, secondo quanto espone nel racconto seguente.

Alberto Rivera
Prestate attenzione a tutto lo scenario che è descritto a continuazione; non rimanete attaccati ai concetti del linguaggio teologico arcano o simile che deriva ovviamente dalla formazione del Dr. Rivera. Le Energie Oscure, o chiamatele come volete, si rivelano con le loro AZIONI!

Prestate anche molta attenzione all’altro filo conduttore della narrazione, quello che facilita un precedente importante per capire la causa del lungo e prolungato conflitto arabo israeliano.

In un grazioso contrasto con il quale siete stati programmati a credere dai mezzi di comunicazione che gli Arabi e gli Israeliani non si sopportano, in questa edizione di The SPECTRUM, vi diamo una visione personale molto forte degli Ebrei che condividono con gli Arabi.

L’inclinazione reale (naturale) della gente, anche di diversa origine, è quella di vivere in pace e comportarsi bene a partire dalle basi comuni umane; si rivela sempre quando si istigano certe condizioni (da parte dei diabolici che operano dietro le quinte) e che si calcola siano quelli che provocano i conflitti e le guerre artificiali.

Quanto segue è un buon esempio di detti scenari diabolici dietro le quinte, portati a termine da coloro che sono rimasti opportunamente sotto l’ombra delle Energie Oscure.


Il Profeta Maometto
dal sito Web ChoosingLife
Preso dal Sito Web WayBackMachine

Ciò che racconterò mi è stato confidato in riunioni segrete realizzate inVaticano dove io esercitavo ancora come sacerdote gesuita, sotto giuramento e convinzione.

Cardinale Augustine Bea
Un gesuita cardinale che si chiama Augustine Bea mi rivelò quanto i Cattolici Romani, alla fine del terzo secolo, desideravano ardentemente Gerusalemme visto il suo significato religioso e la sua posizione strategica: la Città Santa era considerata come un tesoro inestimabile.

Allora bisognava sviluppare un Piano per convertire Gerusalemme in una città cattolica romana. La grande fonte di risorse umane per portare avanti questo piano sarebbero stati i discendenti di Ismaele.

I poveri Arabi caddero vittime dei piani più astuti mai disegnati dai Poteri dell’Oscurità.

Papa Pío XII, Eugenio María Giovanni Pacelli
I primi cristiani andavano per il mondo a predicare il Vangelo e fondavano piccole chiese, ma trovavano sempre molta opposizione.

Sia gli Ebrei sia il governo di Roma perseguitavano i veri credenti cristiani e combattevano per arrestare la loro espansione.

Fino a quando gli Ebrei si ribellarono a Roma e nell’anno 70 d.C. gli eserciti romani comandati dal generale Tito attaccarono Gerusalemme e distrussero il grande tempio ebraico, cuore del culto ebraico…Questo fu il"compimento" della profezia di Gesù in Matteo 24.2 (E Gesù disse: Non vedete tutto questo? In verità vi dico: non rimarrà nessuna pietra, tutto sarà distrutto).

Su questo luogo santo, dove prima si trovava il Tempio, la Cupola della Roccia si trasformava nel secondo luogo più sacro al mondo di fede islamica.

Si avvicinavano venti di cambiamento: corruzione, apatia, avidità, crudeltà, perversione e ribellione erodevano l’Impero romano. Tutto era sul punto di collassare. La persecuzione contro i Cristiani era inutile poiché continuavano a donare le loro vite per il Vangelo di Cristo.

L’unica forma con cui Satana poteva fermare quest’impulso, era creare un falso "Cristianesimo" per distruggere l’opera di Dio.

La soluzione stava a Roma. La sua religione doveva provenire dall’antica Babilonia, e tutto quello che era necessario per pulire l’immagine. Questo non è successo dalla notte alla mattina, iniziò però dagli scritti dei "primi Padri della Chiesa".

Fu attraverso questi scritti che una nuova religione iniziò a consolidarsi. La statua di Giove in Roma fu poi rimpiazzata con quella di San Pietro e quella di Venere dalla Vergine Maria. Il luogo scelto come sede si trovava su una delle sette colline, il Vaticanus – il luogo del serpente marino dove si erge il Tempio satanico di Giano.
Qui di seguito il video con la spiegazione di Alberto Rivera sul significato della parola Vaticano.


The meaning of the word Vatican : Dr Alberto Rivera 1984.
(Nota del traduttore: Vaticanus, in latino, Centro di Indovini, Centro di Divinazioni. Il signor Alberto Rivera la definisce l’Officina di Satana sulla Terra - vedi Video: L’Anticristo, parte 1, nei correlati parte 2 ed altri contenuti).

La grande falsa religione - Il CATTOLICESIMO ROMANO - anche conosciuta come "LA RELIGIONE DEI MISTERI, LA GRANDE BABILONIA, MADRE DI TUTTE LE PROSTITUTE E ABOMINI DELLA TERRA" (Libro delle Rivelazioni 17:5), fu creata per bloccare il Vangelo, massacrare i credenti cristiani, instaurare religioni, creare guerre e far sì che le nazioni si ubriacassero con il vino della loro fornicazione come vedremo dopo.

Le principali tre religioni hanno un denominatore comune – ognuna ha il suo luogo santo verso cui dirigere lo sguardo in cerca della guida e dell’illuminazione. I cattolici romani hanno il Vaticano come Città Santa. Gli Ebrei il Muro del Pianto in Gerusalemme e i musulmani hanno La Mecca.

Ogni gruppo crede di ricevere un certo tipo di benedizioni per il resto della vita se visitano il rispettivo luogo santo.

I primi tempi dell’Islam, i visitatori portavano regali alla "Casa di Dio" e i custodi della Kaaba erano gentili e ospitali. Alcuni portavano i loro idoli e per non offendere quei guardiani, li deponevano all’esterno del tempio.

Si dice che gli Ebrei vedevano la Kaaba come un tabernacolo remoto del Signore e lo veneravano fino a quando non ha iniziato a essere profanato con idoli.
La Kaaba, Mecca
Parte del tesoro della Kaaba e le offerte furono poi gettate in un pozzo (lo Zamzam) riempito poi di sabbia e scomparve

(Nota di Gloria: però permisero che il dio moabita "Hu-Bal" - B-ALÁ, BAAL - Vedi Tra il culto satanico a Saturno e la Fisica Quantistica- continuasse nella Kaaba)…

Col passare degli anni, un certo Adb al-Muttalib ebbe una visione in cui vedeva dove si trovavano il pozzo e il suo tesoro. Divenne allora l’eroe della Mecca e fu destinato a essere il nonno di Maometto.

Prima di questo, Agostino era divento "Vescovo" in Africa del Nord ed era molto bravo nel convertire arabi al Cattolicesimo Romano, anche con i membri di tutte le tribù. Tra questi Arabi convertiti al Cattolicesimo che iniziò a svilupparsi il concetto di un Profeta arabo.

Il padre di Maometto muore di malattia. Le grandi famiglie arabe, inviavano in luoghi come La Mecca, i loro figli maschi nel deserto per essere educati e a prendersi cura di tribù beduine, evitando così le piaghe delle città.

Poco tempo dopo morirono anche la madre e il nonno di Maometto. Egli era rimasto a carico di suo zio. Un monaco cattolico scopre il suo "destino" e avverte lo zio di Maometto:
"Porta il figlio di tuo fratello nel suo paese e proteggilo dagli Ebrei, perché per Dio, se lo vedono e arrivano a sapere quello che io so, pianificheranno che il male contro di lui. Grandi cose attendono il figlio di tuo fratello".
Il monaco cattolico romano aveva acceso la fiamma delle future persecuzioni ebree per mano dei seguaci di Maometto.

Il Vaticano desiderava (Nota di Gloria: e continua a farlo: il Vaticano preme per il controllo di Sion) Gerusalemme a tutti i costi visto la sua importanza religiosa, però questa era bloccata dagli Ebrei.

Un altro problema erano i veri cristiani dell’Africa del Nord. Predicatori del Vangelo. Il cattolicesimo romano stava potenziandosi e non tollerava nessun tipo di opposizione.

In qualche modo, il Vaticano doveva creare un’arma per eliminare sia gli Ebrei sia i veri credenti che rifiutavano di accettare il cattolicesimo romano. Posero gli occhi sull’Africa del Nord e videro le moltitudini di Arabi come fonte di mano d’opera per fare il lavoro sporco.

Alcuni Arabi si erano convertiti al Cattolicesimo romano. Il loro utilizzo sarà di informare i loro capi a Roma; altri dovranno creare una rete di spionaggio segreto con il fine di mettere in moto il Piano Maestro di Roma sul controllo delle grandi moltitudini arabe che rifiutavano il cattolicesimo.

Quando apparve sulla scena Sant’Agostino sapeva cosa era in gestazione. I suoi monasteri servirono da base per cercare e distruggere i manoscritti biblici che appartenevano ai veri cristiani.

Il Vaticano desiderava creare un Messia per gli Arabi, qualcuno che potessero innalzare come gran leader, un uomo con carisma che potessero allenare e con il tempo potesse unire a lui gli Arabi in un potente esercito che arrivasse a conquistare Gerusalemme per il Papa.


In Vaticano il Cardinal Bea ci ha raccontato questa storia:

"Una donna araba ricca, fedele seguace del Papa, ebbe un ruolo di grandissima importanza in questo dramma. Era una vedova che si chiamava Khadijah. Aveva donato la sua ricchezza alla Madre Chiesa e si era ritirata in un convento.

La sua missione era trovare un giovane brillante che il Vaticano potesse usare per creare una nuova religione e diventare il messia per i figli di Ismaele.

Khadijah aveva un cugino, Waraquah, che come lei era un cattolico molto fedele. Aveva un’influenza potente su Maometto. Inviarono maestri a Maometto che fu sottoposto a un allenamento intensivo.

Egli divorò le opere di Sant’Agostino che lo prepararono alla "grande chiamata". Seguendo gli ordini del Vaticano, gli Arabi cattolici dell’Africa del Nord, iniziarono a propagare la storia che un grande uomo si sarebbe elevato tra i popoli e sarebbe stato il prescelto dal suo Dio.
Nel frattempo dicevano a Maometto che i suoi nemici erano gli Ebrei e che i cattolici erano i cristiani veri e che gli altri che si autodefinivano cristiani erano empi impostori e figli del diavolo e dovevano essere distrutti. Molti musulmani credettero in questo.

Quando Maometto iniziò a ricevere le sue "rivelazioni divine" Waraquah, il cugino cattolico di sua moglie, lo aiutava a interpretarle. A partire da queste rivelazioni nacque il Corano.

Il quinto anno della sua missione iniziò una forte persecuzione contro i suoi seguaci perché si rifiutavano di adorare gli idoli della Kaaba.

Maometto li inviò in Abissinia dove il Negus, il re cattolico romano, accettò di riceverli e di proteggerli poiché condividevano gli insegnamenti sulla Vergine Maria tanto influenzati dalla dottrina cattolica romana.

Maometto poi conquistò La Mecca e la Kaaba fu depurata dagli idoli.

La storia prova che prima che esistesse l’Islam, i Sabei di Arabia adoravano il dio Lina, sposo della dea Sole. Essi diedero vita a tre dee che furono onorate da tutto il mondo arabo come "le Figlie di Allah". Un idolo trovato a Hazor in Palestina negli anni ’50 mostra Allah seduto su un trono con la luna crescente sul petto.

Maometto afferma di aver ricevuto una visione di Allah che diceva:
"Tu sei il messaggero di Allah".
A questo punto inizierebbe la sua carriera da profeta e continuò a ricevere messaggi.

Infatti quando Maometto morì, la religione dell’Islam stava espandendosi. Le tribù nomadi arabe iniziavano a unire le forze in nome di Allah e del suo Profeta Maometto.

Alcuni degli scritti di Maometto furono inseriti nel Corano e altri non furono mai pubblicati; rimasero nelle mani di uomini santi dell’alta gerarchia (ayatollah)".

Quando il cardinal Bea condivise con noi questa informazione sul Vaticano, disse:
"Questi scritti rimangono conservati perché contengono informazioni chiave sui vincoli del Vaticano e la creazione dell’Islam".
Se fossero esposti, ognuna delle parti possiede molte informazioni sulla parte opposta. Questo potrebbe generare uno scandalo che porterebbe al disastro tutte e due le religioni.

Nel suo libro santo "il Corano", Gesù è visto come un profeta. Se il Papa era il rappresentante di Dio sulla Terra avrebbe dovuto essere anche lui un profeta di Dio. Questo fece sì che i seguaci di Maometto temessero e rispettassero il papa come un altro "uomo santo".

Il Papa si mosse rapidamente ed emise delle bolle dando carta bianca ai generali arabi per invadere e conquistare le nazioni del Nord Africa.

Il Vaticano aiutò a finanziare quegli eserciti di massa islamici in cambio di tre favori:
  • Eliminare gli Ebrei e I cristiani (I veri credenti che loro chiamavano infedeli);
  • Proteggere i monaci agostiniani e i cattolici romani;
  • Conquistare Gerusalemme per "Sua Santità" del Vaticano.
Con il passare del tempo, l’Islam diventò molto potente…

Gli Ebrei e i veri cristiani erano stati assassinati e Gerusalemme cadde nelle sue mani. Curiosamente in questo periodo, i cattolici e i luoghi sacri non furono attaccati. Però quando il Papa reclamò Gerusalemme, fu sorpreso dalla risposta negativa!

I generali arabi avevano avuto un gran successo militare che nemmeno il papa poteva intimidirli – adesso niente poteva opporsi ai loro piani.

Sotto la direzione di Waraquah, Maometto lasciò scritto nel Corano la grande menzogna: Abramo aveva offerto in sacrificio Ismaele. La Bibbia dice chiaramente che Isacco era da sacrificare, ma Maometto cancellò il nome di Isacco e lo sostituì con Ismaele.

Il risultato di quest’atto e la visione di Maometto, fu che i fedeli musulmani costruirono una moschea, la cupola della Roccia, in onore di Ismaele sullo stesso luogo del tempio ebraico che era stato distrutto nel 70 d.C., trasformando Gerusalemme nel secondo luogo santo più importante della fede dell’Islam. Come potevano dare al Papa un luogo così santo senza creare una ribellione?

Il Papa percepì che ciò che aveva creato era fuori controllo quando seppe che i musulmani definivano infedele "Sua Santità". I generali musulmani erano determinati a conquistare il mondo per Allah e misero gli occhi sull’Europa.

Gli ambasciatori islamici si avvicinarono al Papa in Vaticano e chiesero bolle papali per invadere i paesi europei. Il Vaticano era furioso: la guerra era inevitabile. I poteri temporali e il controllo del mondo appartenevano al Papa.

Questi non avrebbe pensato mai di condividerlo con coloro che considerava"empi".

La cupola della Roccia
Il Papa riunì i suoi eserciti e li chiamò Crociati per evitare che i figli di Ismaele conquistassero l’Europa cattolica.

Le Crociate durarono secoli e Gerusalemme scivolò dalle mani del Papa. Turchia cadde, e Spagna e Portogallo furono invase dalla e le forze islamiche. In Portogallo misero "Fatima" in un villaggio tra le montagne in onore della figlia di Maometto. Mai avrebbero immaginato che arrivasse a essere tanto famosa nel mondo.

Anni dopo, quando gli eserciti musulmani erano pronti nelle isole di Sardegna e Corsica per invadere l’Italia, si presentò un problema serio. Era ora di negoziare la pace. Uno dei negoziatori fu Francesco d’Assisi.

Il risultato delle negoziazioni fu il permesso dato ai Musulmani di occupare la Turchia in un "mondo cristiano" e ai cattolici di occupare la Libia in un"mondo arabo". Fu permesso ai musulmani di costruire moschee nei paesi cattolici senza interferenze sempre che il cattolicesimo potesse fiorire nei paesi arabi.

Il cardinale Bea ci disse che i musulmani e i cattolici si misero d’accordo per bloccare e distruggere i mutui nemici: i missionari cristiani dei credenti nella Bibbia.

Con questi concordati, Satana bloccò l’accesso alle scritture e alla verità sul figlio di Ismaele.

Tutta la comunità islamica vede i missionari credenti come diavoli che vanno ad avvelenare o distruggere i figli di Allah. Questo spiega perché di anni di ministero senza frutti in quei paesi.

Il Vaticano diede vita a una campagna di odio tra gli Arabi musulmani e gli Ebrei. Prima di tutto questo i due popoli convivevano pacificamente. Si mantenne un fermo controllo sui musulmani, dall’ayatollah ai sacerdoti, dal monaco alla monaca islamica.

Il passo seguente era controllare l’Islam. Nel 1910, il Portogallo stava diventando socialista. Dappertutto apparivano bandiere rosse. La chiesa cattolica affrontava un grande problema. Sempre più cittadini erano contro la Chiesa.

I Gesuiti volevano coinvolgere la Russia e ubicare questa visione a Fatima avrebbe potuto giocare un ruolo importante per avvicinare l’Islam alla Madre Chiesa. Nel 1917, la Vergine apparve a Fatima. L’apparizione della Madre di Dio ebbe un tremendo successo e la vide una immensa moltitudine. Il risultato fu che i socialisti del Portogallo subirono una grande sconfitta.

I Cattolici del mondo cominciarono a pregare per la conversione della Russia. E i Gesuiti inventarono le novene di Fatima, che si facevano anche in Africa del Nord diffondendo buone relazioni pubbliche con il mondo islamico.

Gli Arabi credevano di onorare la figlia di Maometto, proprio quello che volevano i Gesuiti.

Il risultato diretto della visione di Fatima fu che papa Pio XII ordinò al suo esercito nazista di schiacciare la Russia e la religione ortodossa e rendere la stessa Cattolica. Pochi anni dopo aver perso la Seconda Guerra Mondiale, Papa Pio XII sorprese il mondo con la sua falsa visione del "sole danzante"per mantenere Fatima sui giornali. Fu un fantastico spettacolo religioso e il mondo ci ha creduto. Non ci sorprende il fatto che l’unico a vederlo fu Papa Pio XII.

La conseguenza fu che un gruppo di seguaci di tutto il mondo si trasformò in un esercito celeste di milioni di cattolici fedeli disposti a morire per la loro santa vergine. Ma ancora non abbiamo visto tutto. I Gesuiti avevano programmato l’apparizione della loro vergine per quattro o cinque volte in Cina, in Russia e in alcune grandi apparizioni negli Stati Uniti.

Cosa ha a che vedere tutto questo con l’Islam?

Vediamo cosa dice al riguardo il defunto vescovo Sheen:
"L’apparizione di nostra Signora di Fatima segnò un punto decisivo nella storia di 350 milioni di Musulmani.Dopo la morte di sua figlia Fatima, Maometto scrisse che lei era "la donna più venerata in Paradiso dopo Maria".
La vergine Maria volle farsi conoscere come Nostra Signora di Fatima come un segnale e una promessa per i Musulmani che credono nella nascita virginale di Cristo, e un giorno crederanno nella sua divinità".

Il vescovo Sheen disse che le statue della Vergine di Fatima per i pellegrini, furono ricevute con entusiasmo dai Musulmani in Africa, India e in altri luoghi. E che ci sono adesso dei musulmani che si recano alla Chiesa Cattolica Romana.
Dr. Alberto Rivera. 1988

Riferimenti:

  • La Cruz Doble, Chick Publ, pagg. 13,14
  • The Meaning Of The Glorious Koran, Pickthall, Mentor Books, pagg.220,221
  • Muhammad, Martin Lings, pagg. 81-84


Agosto 2002
Estratto dalla rivista Spectrum Magazine
dal Sito Web SpectrumMagazine
ripreso dal Sito Web WayBackMachine
10 Aprile 2014
dal Sito Web ArmonicosDeConciencia
traduzione di Nicoletta Marino



Interessanti metafore:

«Dunque , non abbiate paura degli uomini. Tutto ciò che è nascosto sarà messo in luce, tutto ciò che è segreto sarà conosciuto. Quello che io vi dico nel buio, voi ripetetelo alla luce del giorno; quello che ascoltate sottovoce, gridatelo dai tetti. Non abbiate paura di quelli che uccidono il corpo, ma non possono uccidere l’anima. Temete piuttosto Dio che può mandare in rovina sia il corpo che l’anima, all’inferno. Due passeri valgono un soldo: eppure nessun passero cade a terra se Dio, vostro Padre, non vuole. Quanto a voi, Dio conosce anche il numero dei vostri capelli. Perciò non abbiate paura, perché voi valete più di molti passeri!». «Tutti quelli che dichiareranno pubblicamente di essere miei discepoli, anch’io dichiarerò che sono miei, davanti al Padre mio che è in cielo. Ma tutti quelli che pubblicamente diranno di non essere miei discepoli, anch’io dirò che non sono miei, davanti al Padre mio che è in cielo.».Matteo 10:26-33


Alberto Rivera - From Rome To Christ

https://unmondoimpossibile.blogspot.it/2016/08/i-segreti-occulti-del-vaticano-su-la.html

mercoledì 10 agosto 2016

Siamo governati dalla finanza internazionale e dalle multinazionali, dagli USA e dal Vaticano. Il governo Italiano non conta niente” TE LO DICE PURE BONOLIS!


Alla politica si dicono sempre gli stessi luoghi comuni, alla fine della fiera, siamo un paese clientelare,  siamo un paese strutturato a stato sociale dove c’è un grande dragaggio fiscale e una pessima redistribuzione del medesimo. Il governo italiano, come molti governi nel mondo, è governato da altri tre governi. Nello specifico dalla finanza internazionale e dalle multinazionali, dagli Stati Uniti e dal Vaticano, quindi contiamo ben poco. 
Interviene subito la presentatrice ad ammorbidire le affermazioni. “No però non sia così ottimista, ogni tanto dica delle cose cupe…” ahahahah  
Non è pessimismo. Questo è quanto… la puoi girare come te pare ..