martedì 30 settembre 2014

L’ONU RIFORNISCE TERRORISTI DI ISIS – VIDEO CHOC

Il video di E Stato ripreso a Raqqa, Capitale del Califfato di ISIS. Cuore del Terrorismo Islamico.
 
E chi poteva Esserci a coccolare i Terroristi islamici? L'Onu. La famigerata Agenzia per i Rifugiati, UNHCR Quella ONU tempo guidata Dalla Boldrini.
Al Minuto 15:20, Si Vede distintamente dietro i Terroristi, campeggiare il Simbolo dell'Agenzia. Rifornimenti ai di moderati.
Tratto da: http: //voxnews.info
L'ONU RIFORNISCE Terroristi DI ISIS - VIDEO CHOC

Texas Padano? All’orizzonte ancora trivelle, senza alcuna precauzione

A Mantova e Cremona, come in buona parte della Lombardia e in generale della Pianura Padana, desta ancora preoccupazione il sempre vivo interesse per le trivellazioni alla ricerca di idrocarburi. La Regione dell’Expo non applica alcun principio di precauzione e continua a collezionare decisioni pericolose per il territorio ed i cittadini che chiedono di essere informati e consultati.

di Luca D’Achille
Arriva dagli aderenti a Salviamo il Paesaggio di Mantova l’ulteriore denuncia che per il territorio lombardo i pericoli continuano ad aumentare. Si apprende dalla stampa che il Consiglio Regionale ha bocciato ad inizio giugno una mozione presentata dal Movimento 5 Stelle e da un consigliere del Partito democratico che chiedevano una precauzionale sospensione dei tanti permessi di ricerca e coltivazione di idrocarburi e di stoccaggio di gas che fanno della regione un appetitoso boccone per gli interessi delle lobby collegate alle fonti fossili.
Questo interesse è ormai vivo da qualche anno  e non sembra attenuarsi nonostante gli inevitabili effetti negativi sul territorio nonché le ben note correlazioni tra fracking e attività sismica. Eppure nel 2013 era stata deliberata la sospensione delle istruttorie per lo stoccaggio del gas naturale in sovrappressione. Oggi però le scelte vanno in tutt’altra direzione.
E’ UN’ULTERIORE GRAVE ATTIVITÀ A FORTE RISCHIO AMBIENTALE – DENUNCIANO DAI TERRITORI COINVOLTI – CHE SI AGGIUNGE AD ALTRE SCELTE IRRAGIONEVOLI, INCAPACI DI VALUTARE I LIMITI E LA SOPPORTABILITÀ AMBIENTALE, SANITARIA E UMANA CON LA PREVISIONE DI UN NUMERO SPROPOSITATO DI CANTIERI PER GRANDI INFRASTRUTTURE INUTILI, L’AGGRESSIONE ED EROSIONE CONTINUA DI SUOLO AGRICOLO O COMUNQUE VERDE.
Eppure il territorio lombardo, almeno a parole, è meritevole di ben altre attenzioni: La Regione dice di promuovere l’agricoltura, le produzioni di qualità, di prepararsi ad Expo 2015, la più grande esposizione forse mai avvenuta riguardante il cibo, ma contemporaneamente autorizza attività che va contro la salvaguardia del suolo (un altro esempio è la recente e molto contestata Legge Regionale “Ammazza Foreste”), contro l’attività agricola. Una svolta inopportuna verso uno sviluppo per nulla sostenibile e con scelte ormai superate come quella di puntare sull’energia fossile.
I comitati del territorio si stanno muovendo, come in provincia di Cremona dove è stata recentemente ottenuta un’altra concessione per la ricerca tra l’Adda e l’Oglio. Qui è stato inviato dai rappresentanti locali di Salviamo Il Paesaggio un eloquente appello ai sindaci di tutta la Provincia: tanti punti interrogativi su questa scelta di puntare ancora sugli idrocarburi con tutti i pericoli collegati. L’appello si chiude con una chiara richiesta: che ogni Amministrazione Comunale interessata  si esprima sulla compatibilità ambientale ed economica dei progetti di trivellazione e che i cittadini e le loro associazioni vengano consultati.
Nel rilevare l’atteggiamento della politica regionale sul tema, che sembra essere finalizzato all’arricchimento di pochi a danno di molti, la domanda sorge spontanea:Perché gli Amministratori pubblici non rispettano il pronunciamento del Consiglio di stato circa l’importanza assoluta e primaria dell’ambiente/paesaggio su ogni altro interesse?

Tratto da: http://davi-luciano.myblog.it
Texas Padano? All’orizzonte ancora trivelle, senza alcuna precauzione

IL NUOVO CARONTE: GRILLO DOSSIER


E' un articolo che avevamo già pubblicato ma, ricevendo dall'autrice, Chiara Lyn, una riproposizione riveduta la ripubblichiamo molto volentieri. Claudio Marconi

caronte.jpg

Qui il video della Casaleggio sul Nuovo Ordine Mondiale e Gaia, il pianeta interconnesso.

Il problema del movimento di Beppe Grillo. Le parole che non ti ho mai detto.


Chi è Gianroberto Casaleggio?
È lui il manager che ha persuaso Grillo dell’utilità della Rete. La società che presiede, la Casaleggio Associati, ha l’obiettivo dichiarato di «sviluppare in Italia la cultura della Rete».
E ha creato e gestisce, tra le altre cose, non solo il blog di Beppe Grillo, la distribuzione di tutti i suoi gadget, ma ha anche ideato, secondo indiscrezioni, lo stesso V-Day!
Gianroberto Casaleggio inizia la sua carriera nell’Olivetti di Roberto Colaninno, poi diventa amministratore delegato di Webegg, joint venture tra Olivetti e Finsiel, a fine giugno 2002 Olivetti cede la propria quota (50% del capitale) in Webegg Spa a I.T. Telecom Spa, che nel 2000 ha dato vita a Netikos Spa dove Casaleggio fa parte del CdA con Michele Colaninno (secondogenito di Roberto e presente nel CdA Piaggio), poi nel 2004 chiude e passa con altri dirigenti Webegg a fondare nel 2004 la Casaleggio Associati.
Nel Gennaio 2005 parte il blog di Beppe Grillo.
Chi sono i soci della Casaleggio Associati, editore del blog di Grillo?
La Casaleggio Associati viene fondata il 22 Gennaio 2004 da Enrico Sassoon, Gianroberto Casaleggio, Luca Eleuteri, Davide Casaleggio e Mario Bucchich.
  • Gianroberto Casaleggio, già Amministratore Delegato e Direttore Generale della Webegg
  • Luca Eleuteri, tra il 2000 e il 2003 lavorava nella Direzione Generale di Webegg
  • Mario Bucchich, fino al settembre 2003 è stato Responsabile Comunicazione e Immagine del Gruppo Webegg
  • Enrico Sassoon, entra il 15 gennaio 2001 nel Consiglio di amministrazione di Webegg
Come già accennato, 4/5 dei soci della società editrice del sig. Grillo (tutti meno Davide Casaleggio) hanno ricoperto importanti incarichi alla Webegg, come Maurizio Benzi, Marketing di Webegg e organizzatore dei Meetup di Grillo a Milano.
Cos’è la Webegg?
Webegg Spa è un gruppo multidisciplinare per la consulenza delle aziende in Rete. Era controllata per il 59,8 % da I.T. Telecom Spa (controllata a sua volta al 100% da Telecom Italia). Poi, nel luglio 2004, I.T. Telecom Spa sigla un accordo con Value Partner Spa per la cessione del pacchetto azionario detenuto in Webegg Spa, pari al 69,8% del suo capitale, al prezzo di 43 milioni di euro, il restante 30,2% è posseduta da Finsiel (79,5% Telecom Italia). In seguito alla fusione con VP Web e VP Tech è nata Value Team, gruppo che possiede anche Netikos attraverso la fusione con la controllante Etnoteam.
Un breve ripasso su Roberto Colaninno:
Roberto Colaninno nel 1996 viene nominato amministratore delegato di Olivetti.
In quegli anni trasforma l’azienda da una società di computer in una holding di telecomunicazioni creando Infostrada e Omnitel.
Nel 1999 lancia una offerta pubblica di acquisto (OPA) su Telecom Italia, fino ad oggi la più grande operazione di acquisizione mai operata in Italia. Come soci dell’operazione ha un gruppo di imprenditori bresciani guidati da Emilio Gnutti.
L’operazione riesce, però crea un grosso debito in Telecom che non riesce a risanare, facendo sprofondare la società di telecomunicazione.
Nel 2001 vende la Telecom a Pirelli (Marco Tronchetti Provera) e Benetton (famiglia Benetton).
“Olivetti stima che 13.000 persone nella telefonia fissa siano di troppo e si aggiungono alle 6.000, impegnate in altre attività del gruppo, che Telecom sta già spingendo a uscire” (Il Sole 24 Ore, 22-5-99).
Letto bene? 19.000 licenziamenti!
Tiriamo le somme!
Gianroberto Casaleggio, l’uomo dietro Grillo, ha avuto rapporti con i Colaninno. E prima di lavorare in proprio è stato in una società controllata da Telecom Italia, la Webegg.
Nondimeno Grillo attacca Gnutti-Colaninno (Mr. 19.000 licenziamenti) e soprattutto Provera (prode skipper con l’hobby delle scatole cinesi…).
La share action che scopo ha? Beppe Grillo scrive al neo a.d. Bernabè che nel 2008 sarà pronto con la share action, ma a far che??? Non è un po’ strano che il suo editore sia così attaccato all’argomento Telecom?
Oltre il sig. Casaleggio…
Nel 2004 la Casaleggio annuncia la partnership con Enamics, una società statunitense fondata nel 1999, leader del Business Technology Management (BTM).
La Enamics ha come clienti potenti corporation del calibro di: Pepsico, JP Morgan, Northrop Grumman, US Department of Tresury (Dipartimento del Tesoro USA), BNP Paribas, American Financial Group, ecc.
Tra le società citate, quella che più interessa è la banca d’affari JP Morgan, perché rientra nell’impero dei Rockefeller, famiglia nota per essere uno dei più ricchi ed influenti gruppi di potere, per la filantropia paraculistica, e meno noti per le loro idee sulle razze e sul controllo demografico, e per gli strani progetti cui partecipano insieme agli amiconi Bill Gates e Monsanto.
Di società segrete ne parla incredibilmente Beppe Grillo quando cita il Gruppo Bilderberg, quindi su questo argomento c’è una strana identità di vedute con me.
Siete stanchi? Non avete ancora scoperto tutto!
La mission di Casaleggio Associati:
“L’obiettivo della società è di sviluppare in Italia una cultura della Rete attraverso studi originali, consulenza strategica, articoli, libri, newsletter, seminari e con la creazione di gruppi di pensiero e di orientamento.”
E come afferma sul proprio sito:
“Casaleggio Associati dispone di competenze specifiche sulla Rete, tramite i suoi soci ed affiliati; della conoscenza del territorio di applicazione, dovuta ai Rapporti e ai Focus di settore; delle tendenze e delle best practice, grazie al network di partner statunitensi.”
Sembra proprio che Casaleggio si avvalga dell’esperienza americana; un esempio di azienda modello di marketing è la Bivings Group, nota per i clienti importanti, tra cui JP Morgan e Monsanto. La Monsanto dopo clamorosi fallimenti nel tentativo di spianare la strada all’ingresso degli OGM nel mercato si è affidata a Bivings Group con eccellenti risultati. 
Per chi è troppo fuso dal mio post posso dire che si è avvalsa di personaggi fasulli (fake persuaders), dipendenti della Bivings (smascherati!) che andavano nei forum e scrivevano messaggi ‘disinteressati’ a favore della Monsanto e contro ricercatori che avevano scritto un articolo su Nature in cui affermavano che il mais messicano di produzione locale era stato contaminato, da una distanza molto grande, da polline geneticamente modificato. Un macigno per i colossi del bio-tech che stavano cercando di convincere Messico, Brasile e Unione Europea ad abolire l’embargo sulle sementi OGM.
Cosa provocarono i commenti di questi fake? Fecero RITRATTARE Nature (prima volta in 133 anni!), la quale scrisse che l’articolo non doveva essere pubblicato. Possibile??? Sì, questa è una tecnica di ‘marketing virale’: si inventano fake che scrivono cose volutamente tendenziose per influenzare la gente indecisa che si schiera dalla loro parte pensando che >. E così via in maniera esponenziale come una vera infezione di massa!
Questa è la definizione tratta da Wikipedia:
“Il marketing virale è un tipo di marketing non convenzionale che sfrutta la capacità comunicativa di pochi soggetti interessati per trasmettere il messaggio ad un numero esponenziale di utenti finali.
È un’evoluzione del passaparola, ma se ne distingue per il fatto di avere un’intenzione volontaria da parte dei promotori della campagna.”
Curiosità
I blog di Beppe Grillo e Antonio Di Pietro sono entrambi gestiti dalla Casaleggio Associati.
Cito le parole di Giacomo Castellano:
 
[...] gl’indirizzi dei gestori tecnici dei domini beppegrillo.it e antoniodipietro.it risultano tuttora domiciliati in via Jervis 77 a Ivrea, stesso indirizzo della sede storica di Olivetti.
Il fatto curioso è che i domini olivetti.it e olivetti.com risultano appoggiati al gestore tecnico TELECOM ITALIA, domiciliato a Taranto…”


Le strane frequentazioni di Enrico Sassoon
Se cercate su Google il nome Enrico Sassoon (ricordate chi è? http://www.casaleggio.it/cvES.asp) troverete un sacco di belle cose. Sicuramente non è uno che sta con le mani in mano: giornalista professionista, laureato in Economia e Commercio ed in Scienze Politiche, ha lavorato per l’Ufficio Studi Pirelli, ed è stato per 26 anni nel gruppo Il Sole 24 Ore, ma mi hanno colpito molto due degli incarichi che attualmente ricopre.
Il primo è quello di Direttore Responsabile della rivista Affari Internazionali. Perchè mi interessa molto? Perchè basta che guardiate chi è nel Comitato di Redazione di tale rivista:
  • Tommaso Padoa-Schioppa, Ministro dell’Economia
Ed è pure mooolto interessante spulciare i nominativi del Comitato Editoriale (scandire con degli ‘olè’ please!):
  • Giuliano Amato, Ministro dell’Interno
  • Innocenzo Cipolletta, Presidente di Ferrovie dello Stato
  • Domenico Fisichella, Ministro per i Beni Culturali ed Ambientali del governo Berlusconi
  • Enrico Letta, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio
  • Antonio Maccanico, già Segretario Generale alla Presidenza della Repubblica con Sandro Pertini
  • Mario Monti, già Commissario Europeo, Presidente dell’Università Bocconi, frequentatore assiduo delle riunioni del Gruppo Bilderberg (Grillo docet!)
  • Giorgio Napolitano, Presidente della Repubblica
  • Fabrizio Saccomanni, Direttore Generale della Banca d’Italia
  • Sergio Siglienti, già Presidente della Banca Commerciale
  • Giuseppe Zadra, Direttore Generale dell’Associazione Bancaria Italiana

Già che ci siete guardate pure l’organigramma dell’Iai, Istituto Affari Internazionali, il promotore della rivista suddetta.
Ma aspettate, aspettate!
Il secondo ruolo di Sassoon che interessa particolarmente, visti i rapporti che lo porta ad avere con certi personaggi, è quello di membro del Board of Directors dell’American Chamber of Commerce in Italia (abbreviato AmCham).
“AmCham ha lo scopo di sviluppare e favorire le relazioni economiche tra gli Stati Uniti d’America e l’Italia, di promuovere e tutelare gli interessi dei propri associati nell’ambito dell’attività di business tra i due Paesi e di diffondere tra i propri associati le informazioni relative alla propria attività.”
“Il Board di AmCham è composto da personalità di alto profilo internazionale del mondo delle imprese e delle istituzioni che determinano gli orientamenti programmatici e amministrativi dell’American Chamber of Commerce in Italy.”
E chi trovo, oltre a Sassoon (presente come a.d. di StrategiQs Edizioni Srl), in questo Consiglio Direttivo?
  • Umberto Paolucci, Vice Presidente Microsoft Corporation
  • Gian Battista Merlo, Presidente e Amministratore Delegato ExxonMobil Mediterranea Srl
  • Gianmaria Donà dalle Rose, Amministratore Delegato Twentieth Century Fox Home Entertainment Italia Srl
  • Massimiliano Magrini, Country Manager Google Italia
  • Luciano Martucci, Presidente e Amministratore Delegato IBM Italia Spa
  • Pietro Modiano, Presidente Banca IMI Spa
  • Gina Nieri, Consigliere di Amministrazione Mediaset Spa
  • Maria Pia Pierdicchi, Direttore Generale Standard & Poor’s
  • Massimo Ponzellini, Presidente Impregilo Spa
  • Cristina Ravelli, Country Legal Director The Walt Disney Co. Italia Spa
  • Dario Rinero, Presidente e Amministratore Delegato Coca-Cola HBC Italia Srl
  • Cesare Romiti, Presidente Onorario RCS Editori Spa
Ma come? Grillo, che sputa fuoco e fiamme su Romiti e il Corriere della Sera, si appoggia ad una società di marketing con un socio che siede ad un tavolo con Cesare Romiti?
Ma Grillo lo sa tutto questo??? Informatelo!!!

La cosa che ho capito in questi giorni è che Grillo viene visto bene da tantissimi, che lo seguano assiduamente oppure no. Non vedo nulla di male in ciò che fa Grillo, ma vorrei esporre un punto di vista diverso riguardo alla sua attività politica (visto che tratta temi di rilevanza pubblica), anche alla luce dei fatti che ho citato nei due post precedenti.
Quelli che leggono questi fatti tendono a minimizzare, a dire che Casaleggio ha molti clienti e che Grillo è solo uno di questi e non centra nulla con le attività dei soci della Casaleggio.
A me sembra che questo accanimento su Telecom da parte del blog non sia proprio estraneo a queste vicende, visto che ora non se ne parla più.
Telecom Italia guidata da Provera era un colabrodo che perdeva aziende a destra e manca, ora è uno scheletro. Ora che il ‘Tronchetto’ se n’è andato va tutto bene, non c’è più nessun bisogno di parlare dei problemi della Telecom. Missione compiuta!
ORA VA TUTTO BENE!
Telecom, costruita con le tasse di generazioni di italiani, parole di Grillo, è in mani straniere, ma non è un problema. I piccoli azionisti non hanno nessuna rappresentanza, ma non è un problema. Grillo non ha ancora detto che cosa vuole fare in vece di coloro che gli hanno firmato la delega, ma non è un problema. Buora siede sempre lì, ma ora per Grillo (che fino a qualche tempo fa chiedeva le sue dimissioni) non è più un problema.
L’argomento attualmente in voga è quello del finanziamento statale ai giornali e delle liste civiche.
Giustissimo, i giornali sono politicizzati e dare soldi due volte ai partiti (prima ai partiti stessi e poi ai giornali di partito) oppure a riviste di dubbia utilità sociale mi pare francamente troppo. Ma anche qui si scopre che uno dei soci della Casaleggio siede ad uno stesso tavolo con Romiti. E questo è strano visto che Grillo ha sempre attaccato il Corriere della Sera. Non puzza un pochino ‘sta cosa?
Supponiamo che Grillo non sappia nulla di tutto questo (il che mi pare decisamente strano visto il suo acume), allora bisogna informarlo! Se invece Grillo sa…
Io sono d’accordo con molte cose che dice Grillo e molti si stanno sensibilizzando al tema della ricerca di forme di democrazia più diretta, al problema dei rifiuti, dell’informazione spesso manipolata, eccetera. Tutto questo grazie alla capacità comunicativa di Grillo, alle sue frasi sintetiche e forti, alla sua decisione, alla sua semplificazione che fa vedere a chi legge una situazione meno complessa di quello che è, e lo spinge a prendere una posizione in maniera ferma. Tutto questo sa un po’ di populismo, ma sembra a fine di bene.
Mi spiace che argomenti molto più pesanti, come l’enorme spesa nell’apparato militare (avvallata da TUTTE le forze politiche, ‘comunisti’ inclusi), o il signoraggio bancario, non siano oggetto dell’agenda dello staff di Grillo.
Sul primo tema vi basti sapere che se cercate qualcosa sul blog di Grillo al riguardo non troverete NULLA. Come? Ne parlano molti altri attivisti e lui niente? Non era lui che chiedeva a gran voce al Presidente della Repubblica di farla finita con l’occupazione irachena? E ora? La Finanziaria 2008 stanzia 23,3 MLD. di euro per la Difesa, 11% in più rispetto all’anno scorso, e lui neanche una riga??? Abominevole, visto che tutto questo è successo sotto un governo di ‘centrosinistra’! In confronto Berlusconi è un pacifista!
A titolo di esempio, l’Italia sta finanziando coi nostri soldi un mega progetto americano (insieme ad altri 6 paesi) per la realizzazione di un caccia-bombardiere (il Joint Strike Fighter) capace di trasportare testate nucleari, di cui si vorrebbero acquistare 131 esemplari. Grillo non lo sa questo?!
Grillo, ma ci sei o ci fai?
Sul signoraggio troppo da dire e molto da discutere, ma che si sia d’accordo o meno non è possibile che non si possa commentare i post di Grillo usando il termine ‘signoraggio’ senza venire censurati, salvo per brevi periodi di libertà provvisoria!
Dove sta la democrazia e la libertà di parola con cui Grillo si sciacqua la bocca?
Se queste sono le premesse…



Ecco un video esemplificativo di come Grillo si ponga di fronte al problema delle scie chimiche:

Per chi volesse saperne ancora riporto un articolo di Sandro Pascucci dove si parla anche dei Meetup di Beppe Grillo.

Fonte:

______________________________________________________________________________
CASALEGGIO STRATEGA E GRILLO GIULLARE DEGLI ILLUMINATI?

______________________________________________________________________________



Qui il post di Mastrangeli Marino che "sogna" gli Stati Federali d'Europa in un delirio Kantiano. Strano, scompaiono misteriosamente i commenti sul signoraggio e restano i deliri proeuropeisti e globalisti.

_______________________________________________________________________________

Altra dichiarazione di Grillo che mi fa riflettere è:

"Sono carnivoro, mi piace la carne, il prosciutto crudo, il salame, il lardo, la pancetta, l’osso buco, la carne cruda, lo zampone e il cotechino con le lenticchie. Mi piace la bistecca alla fiorentina, quella da sette etti netti più l’osso. Forse deluderò i vegetariani, ma non mi sento per niente in colpa.
Mangiare carne fa parte della mia natura."



[...]Caro Beppe Grillo, lei è consapevole che mangiando la carne delega qualcuno ad uccidere per lei degli esseri innocenti che come noi amano la vita e hanno terrore di essere uccisi? Lei è consapevole che ogni volta che consuma un solo chilo di carne sta distruggendo: 50 mila litri di acqua (in un mondo in cui un miliardo e mezzo di esseri umani non hanno accesso all’acqua potabile), sta distruggendo 6 mq di foresta, 15 kg di derrate alimentari (i cereali per un solo hamburger sfamerebbero 40 bambini per un giorno), sta consumando un litro e mezzo di petrolio, sta contribuendo all’inquinamento dell’aria, dell’acqua, della terra e soprattutto sta dando cattivo esempio? Lei è consapevole che l’alimentazione carnea è una delle cause più dirette della fame nel Terzo Mondo?

Se lei è consapevole di questo ma ritiene ugualmente legittimo mangiare la carne con la scusante che “gli piace” allora in lei c’è una grave e profonda contraddizione e dimostra di essere lontano da quella nuova dimensione civile, morale e spirituale che va emergendo negli ultimi decenni. Ma ciò che è più grave è che lei, persona di cultura e di vasti interessi sociali dimostra di essere totalmente indifferente verso il dolore, la schiavitù e l’agonia della morte di tanti animali che vengono sacrificati per il piacere del suo stomaco. [...]


http://frontediliberazionedaibanchieri.it/article-il-nuovo-caronte-grillo-dossier-115460432.html

giovedì 25 settembre 2014

ISLANDA:AVVISTATA MOSTRUOSA CREATURA..ECCO IL VIDEO



ISLANDA: AVVISTATA mostruosa CREATURA..ECCO IL VIDEO

Un'istituzione per la "commissione delle Verità" ha dichiarato il Che Il Lago Lagarfljot, in Islanda, sarebbe la casa di ONU Mostro Acquatico; Una vera e propria della creatura mostruosa. La decisione SI E Basata su Video delle Nazioni Unite del 2012 Che mostrerebbe la Presenza di this creatura- Serpente.
Il video Questione Risale al 2012 ed in QUESTI Giorni, DOPO vari consulti, la Giunta di this commissione E arrivata alla conclusione Che il video di Possa Essere la prova Definitiva dell'esistenza del mostro del lago Lagarfljot. Il video di E Stato Girato da Hjortur Kjerulf e Mostra Una creatura serpentiforme solcare le Acque gelate del noto lago. Si Tratta di ONU Lontano parente di Nessie, il mostro del lago di Lochness.

http://notiziepericolose.blogspot.it/2014/09/islandaavvistata-mostruosa-creaturaecco.html

La vita ha 4 sensi

Non smettere mai di protestare

La gentilezza



fonte radiomontecarlo

domenica 21 settembre 2014

Il bene si fa ma non si dice. Gino Bartali.

foto di Aline Seisei.

Gli alberi.

Il padre che assume solo il figlio.




https://www.facebook.com/235383639923150/photos/a.477320362396142.1073741827.235383639923150/555170524611125/?type=1

PD CHOC: “RIPOPOLIAMO L’ITALIA CON IMMIGRATI”

Ecco nero su bianco la soluzione del PD sull’immigrazione, e i motivi profondi che hanno portato all’operazione Mare Nostrum.
 
A dimostrazione che questa vicenda non era casuale:  AGNONE, IL COMUNE CHE PROMUOVE IL “GENOCIDIO” DEGLI ITALIANI
 
Durante un incontro con Renzi, il candidato sindaco del Pd di Reggio Calabria: “I paesi dell’entroterra, soprattutto in provincia di Reggio come nel resto della Regione, sono spopolati, demograficamente tristi, con età media alta e scarso ricambio generazionale. Sono paesi che si desertificano insieme alle loro campagne. In una logica di cooperazione, due fragilità possono costituire una risorsa: la proposta va nella direzione dell’accoglienza diffusa dei migranti in zone che subiscono abbandono da parte della popolazione, così da trasformare l’attuale rete assistenziale e i relativi fondi, dalla debole efficacia, in capitale per lo sviluppo umano del nostro territorio, così che queste persone possano ripopolare i nostri paesi e riavviare attività lavorative all’interno di filiere di economia civile. L’idea è che l’accoglienza possa restituire fertilità e generatività alle nostre terre, essendo queste accoglienti per i migranti. Abbiamo non solo l’occasione di proporre un metodo di accoglienza diverso, più umano, nei confronti dei migranti ma anche di valorizzare quei centri che più degli altri subiscono la crisi e si spopolano e desertificano a causa delle opportunità sempre più ridotte, perdendo la propria identità e la propria storicità. Ci sono tanti e diversi Sud del mondo e, in una certa misura, ci siamo dentro anche noi; poi c’è un Nord del benessere e del domani migliore, almeno così ci illudiamo che sia. Ma per i migranti, no, per loro è necessario approdare sulle nostre coste, per una questione di vita o di morte, questo fa la differenza”.
Una colonizzazione a spese degli italiani, sulla quale i cacicchi del PD in Calabria vogliono lucrare e mangiare. Come loro costume.
Insieme ad ‘accoglienza’ infatti, ricorre sempre la parola ‘fondi’. Fondi senza fondo, come le loro teste vuote e criminali.
L’immigrazione è un’arma di distruzione di massa contro i popoli. Quella di massa è un genocidio con altri mezzi. Il Pd è un partito genocida, a questo punto, opporsi al Pd con ogni mezzo è cosa lecita.
Tratto da:http://voxnews.info
PD CHOC: “RIPOPOLIAMO L’ITALIA CON IMMIGRATI”

Lotta all'Aids, l'Uganda regala profilattici. Ma la gente protesta: troppo piccoli

È guerra contro l'Aids e il governo dell'Uganda provvede a distribuire gratuitamente profilattici. Una bella iniziativa. Peccato che molti uomini hanno  protestato perché le dimensioni sono troppo piccole chiedendone di più grandi. "Alcuni giovani si sono lamentati perché i preservativi sono troppo corti e il loro organo ha difficoltà ad indossarlo", ha dichiarato il deputato Merard Bitekyerezo alla Ntv Ugand News. Tom Aza, un altro politico locale, ha dichiarato alla stazione televisiva che "spesso il profilattico scoppia durante il rapporto a causa delle dimensioni troppo ridotte. Uomini che hanno organi sessuali più grandi hanno il diritto ad avere condom più grandi".
fonte http://www.caffeinamagazine.it/salute/2315-lotta-all-aids-l-uganda-regala-profilattici-ma-la-gente-protesta-troppo-piccoli

sabato 20 settembre 2014

Un viaggio

"Un viaggio è una persona a sé, non ce ne sono due simili" (John Steinbeck)
https://www.facebook.com/lifegate/photos/a.133170653381999.15310.117266648305733/838550946177296/?type=1&theater

Eliminano i piccoli ospedali,i loro presidi sanitari no.




https://www.facebook.com/DirettaNews/photos/a.285350981483976.82314.108259089193167/464717546880651/?type=1&theater

venerdì 19 settembre 2014

Da quando fui stanco di cercare, ho imparato a trovare.

Da quando fui stanco di cercare, ho imparato a trovare.
Da quando un vento mi ha fatto resistenza, navigo con tutti i venti.
(F. Nietzsche)

Foto: Da quando fui stanco di cercare, ho imparato a trovare.
Da quando un vento mi ha fatto resistenza, navigo con tutti i venti.
(F. Nietzsche)

giovedì 18 settembre 2014

Gli angeli nella vita di tutti i giorni




FOGGIA: REAGISCE A NIGERIANO MOLESTO: ITALIANO ARRESTATO

bianchischiavi
Reagisce alle molestie di un immigrato nigeriano che pretendeva una ‘offerta’. Per questo, Luigi Campanile, classe ’76, che sabato scorso in una colluttazione ha ferito il questuante molesto con due pugnalate, è stato arrestato.
Per lui l’accusa è di tentato omicidio.
Campanile era già stato in galera per avere reagito allo stesso modo, anni fa, contro un altro clandestino, un senegalese.
Sabato al mercato Rosati, dove la madre possiede una bancarella, l’Italiano ha osato reagire. E chi reagisce, viene punito dallo Stato.
E’ il Kali Yuga.
http://voxnews.info/2014/09/16/reagisce-a-nigeriano-molesto-italiano-arrestato/

FOGGIA: AFRICANI SODDISFATTI PER ARRESTO ITALIANO

abusivispiaggia

‘VOI ITALIANI DOVETE IMPARARE A SUBIRE IN SILENZIO”

Nigeriano accoltellato: arrestato 38enne. Il commento di ‘Africa United’
E’ in orgasmo, l’associazione ‘Africa United’, una sorta di gruppo suprematista africano, dopo l’arresto di Luigi Campanile, il cittadino italiano che ha osato reagire ad un nigeriano molesto.
  • E’ in brodo di giuggiole anche la consigliera aggiunta per l’immigrazione, Carine Bizimana – perché una città economicamente disastrata come Foggia, ha bisogno della figura illegale di un ‘consigliere’ straniero: “Riteniamo importante sottolineare come il pronto intervento dei carabinieri e l’eccellente lavoro di indagini da essi condotto, abbia potuto portare a una felice e rapida soluzione del caso, che comunque vogliamo ritenere un fatto di intolleranza grave ma isolato”.
Una ‘felice’ soluzione del caso. Peccato che quegli stessi agenti non intervengano, quando un cittadino italiano chiama perché molestato dall’abusivo nigeriano di turno.
“Si conclude ringraziando per la sua disponibilità l’avv. Potito Marucci dell’associazione ‘Avvocati di Strada’, nominato da Eboigbe quale proprio legale di fiducia per il prosieguo che la vicenda potrà avere”. Già annusano aria di soldi. Potito e i nigeriani.
Peripatetiche con la penna.

mercoledì 17 settembre 2014

Omaggio a Renzi



https://www.facebook.com/122183891285488/photos/a.122184187952125.1073741828.122183891285488/170546383115905/?type=1&permPage=1

Napolitano:se il popolo ti ama non hai bisogno della scorta.




https://www.facebook.com/122183891285488/photos/a.122184187952125.1073741828.122183891285488/170546903115853/?type=1&permPage=1

Che fine ha fatto Nanni Moretti ?



https://www.facebook.com/122183891285488/photos/a.122184187952125.1073741828.122183891285488/170547056449171/?type=1&permPage=1

Lasciateci rubare in pace.



https://www.facebook.com/122183891285488/photos/a.122184187952125.1073741828.122183891285488/170547149782495/?type=1&permPage=1

Bravo Prodi continua a dire stronzate.



https://www.facebook.com/122183891285488/photos/a.122184187952125.1073741828.122183891285488/170721299765080/?type=1

Perchè l'America vuole trascinare la Russia verso la Terza Guerra Mondiale.

La Russia, in questo video mai trasmesso dalle televisioni e censurato sul web, spiega come sta facendo di tutto per evitare l'innesco di una terza guerra mondiale che solo gli USA vorrebbero.
Facciamolo girare in modo che la gente sappia!